Riteniamo che il servizio della carità sia oggi, nel nostro mondo, la prima e più efficace presentazione della persona, del messaggio e della salvezza di Cristo. Mossa non da un vago sentimento solidaristico ma dall’Amore di Dio che guida il suo cammino, la Comunità accoglie, al primo posto del suo progetto, tale servizio della carità.
Nelle sue diverse articolazioni, questo ‘servizio’ presterà particolare attenzione alle varie ‘povertà ‘esistenti, sforzandosi di sensibilizzare continuamente la Comunità a questo impegno, primario.

REALTA’ ESISTENTI

La nostra Comunità ha espresso finora molta fecondità, nel campo caritativo, attraverso:

  • Il Centro d’ascolto
  • S. Vincenzo

Il gruppo Caritas organizza una volta al mese, dal mese di ottobre al mese di maggio, “Domenica insieme” un pomeriggio dedicato alle persone anziane.  Viene loro offerta una merenda mentre  alcuni giovani si occupano dell’animazione attraverso tornei di giochi, di canti e poesie o tombolate.

Il Centro d’ascolto “Fatti di rete” opera in rete con altre Parrocchie della Diocesi che hanno aderito al progetto del Vicariato di uniformare le procedure di accoglienza e assistenza alle persone che si rivolgono ai Centri d’ascolto parrocchiali.
Il corso gratuito di cucito è aperto a tutte quelle signore che desiderano imparare a cucire o a lavorare a maglia. Anche questo è un esempio di collaborazione con la San Vincenzo in quanto una delle insegnanti è una Vincenziana mentre l’altra è una suora salesiana che lavora anche per un laboratorio di sartoria della Caritas Migrantes.
Da due anni la nostra Parrocchia ha aderito ad un altro progetto della Caritas Diocesana a favore delle persone che vivono una situazione di solitudine, isolamento o abbandono: “Quartieri solidali“.  Agli intervenuti vengono offerti, di volta in volta, laboratori di interesse (musicali, teatrali, culturali, organizzazione di visite guidate ecc…) . Per partecipare, informazioni nella locandina qui.